Tappi per orecchie antirumore (Guida)

tappi-per-orecchie-antirumore

La prima volta che ho usato i tappi per orecchie antirumore, pensavo seriamente di aver raggiunto il nirvana

Non ho parole per ringraziare l’inventore di questi piccoli soffici insostituibili alleati della pigrizia e dell’ozio: i tappi per orecchie antirumore.

hearos campione 300x300 - Tappi per orecchie antirumore (Guida)

Segue in basso una guida definitiva per l’individuazione dei tappi perfetti

Ero all’università e condividevo casa con quattro bestie scatenate con poca voglia di studiare e tantissima attitudine al casino e all’inquinamento acustico immotivato.

E si sa, per vivere felici è fondamentale dormire bene.

Putroppo i fuorisede squattrinati devono accontentarsi spesso di alloggi di fortuna convertiti a case, in vecchi edifici di centri storici di città d’arte, carenti quindi di sofisticati accorgimenti edilizi.

E capita anche che le mura di separazione tra le camere siano sottili pannelli di cartongesso.

Dal mio letto potevo infatti dialogare col vicino di stanza senza bisogno nemmeno di aprire la porta. Qualsiasi rumore della casa sembrava risuonasse a pochi metri da me, era come vivere in un racconto surreale di Dino Buzzati.

Immaginate cosa significasse questo per un figlio unico abitutato alla beatitudine di una stanza silenziosissima nella tranquilla casetta di provincia dei propri genitori…

L’inizio di una grande avventura

Sentendomi lamentare per l’ennesima mattinata di fila, il mio pragmatico compagno di corsi replicò: “Fann casino? Embè! Accatat’ e tappi per orecchie!”.

lasceltadelpigrone 1 - Tappi per orecchie antirumore (Guida)

Immaginavo fino a quel momento che i tappi per le orecchie fossero un oggetto parecchio invasivo e buono solo per chi suona la batteria o lavora nei cantieri edili.

E in più avevo paura che avrebbero potuto procurarmi delle allergie, o ancora peggio bloccarsi dentro il condotto uditivo obbligandomi a ridicole corse al pronto soccorso… 🙂

Fu così che presi coraggio e mi recai in una farmacia per acquistare il mio primo paio di tappi orecchie per dormire. Senza immaginare che da quel momento sarebbero diventati i miei migliori amici per la vita.

Cominciai infatti ad usarli non solo a letto, ma anche per studiare, leggere, usare il computer, era la migliore cosa che mi fosse capitata.

La qualità del mio sonno aumentò incredibilmente.

Avevo trovato la soluzione definitiva.

Prima dormivo in modo mozzicato con continui risvegli improvvisi – letteralmente era come se vivessi in una città sotto il pericolo di bombardamenti notturni – cominciai a dormire 8-9 ore filate.

Mi sentivo come il piccolo Budda. Finalmente riposato.

La mia vita assieme ai tappi per orecchie antirumore

Allo stesso modo aumentò la qualità del mio livello di concentrazione e di attenzione.

Anche studiare divenne molto più facile.

Il primo paio che comprai furano dei comunissimi tappi 3m, quelli gialli che si trovano ovunque, che però era impossibile indossare per più di 8 ore filate senza avvertire un po’ di fastidio alle orecchie.

Cominciai a testare altre marche, poi arrivò internet e mi diede modo di diventare un vero e proprio esperto in materia.

Scoprii che c’erano modelli molto più comodi e molto più efficaci.

Potei così finalmente sperimentare il silenzio assoluto di cui parla John Cage.

Ho un livello di attenzione molto basso e i tappi per le orecchie antirumore fanno davvero miracoli per aiutarmi con la concentrazione.

Nel frattempo ahimé non ho mai più goduto della quiete della casa paterna.

Questi fantastici amici di spugna allora sono stati davvero importantissimi per evitare vicini molesti, cani troppo vivaci, fidanzate con il vizio del russare, coppie impegnate in rumorosissime maratone sessuali, bar e club aperti d’improvviso proprio sotto casa, bambini col vizio pomeridiano del karaoke, lavori edili, manifestazioni pubbliche in strada.

Foto Marca e modello Grado di isolamento acustico Prezzo
hearosmini - Tappi per orecchie antirumore (Guida) Hearos

(Miglior Scelta del Pigrone)

32 SNR - Alto Controlla il prezzo
calmormini - Tappi per orecchie antirumore (Guida) Calmor Artsana 23-28 SNR - Medio-Basso Controlla il prezzo
3m - Tappi per orecchie antirumore (Guida) 3M Classic Yellow 29 SNR - Normale-Medio Controlla il prezzo
7700 1 - Tappi per orecchie antirumore (Guida) Moldex 7700 36 SNR - Altissimo Controlla il prezzo
alpinemini 2 - Tappi per orecchie antirumore (Guida) Alpine, Tappi per musicisti e frequentatori di concerti Ottimizzati per l'ascolto di musica Controlla il prezzo

La guida definitiva ai migliori prodotti antirumore per dormire

In questa guida ti aiuterò a scegliere i migliori tappi per orecchie antirumore per le tue esigenze di pigro.

I criteri fondamentali per scegliere i tappi per orecchie antirumore sono tre:

  • isolamento dai rumori esterni 
  • comfort
  • riusabilità

Abbiamo bisogno di un paio di tappi che alloggino nelle nostre orecchie in modo egregio, idealmente non dovremmo renderci nemmeno conto della loro presenza per poter dormire in pace senza disturbo.

Allo stesso tempo però devono isolare da quanto più suono possibile, ovvero essere molto densi di materiale.
A maggior densità però a volte corrisponde maggior spessore, e a maggior spessore minore comfort.

La questione dell’isolamento dal rumore è relativa.

  • Possiamo ricercare un isolamente completo 30SNR>, per la pace totale, il silenzio da piccoli budda di cui parlavo sopra.
  • Oppure si può optare per un isolamento più leggero <29SNR, per sentire i suoni che ci interessano durante la notte, se c’è bisogno. Pensiamo a chi vive con bambini piccoli o anziani bisognosi di eventuale assistenza.

Il coefficiente a cui dovremo badare nello scegliere i nostri tappi è il SNR. Più alto è il numero SNR, più c’è isolamento sonoro, molto semplice. Idealmente tra i 30 e i 34 SNR è il numero ideale per un isolamento forte. Sotto i 20 SNR l’isolamento non è sufficiente.

  • Un altro fattore da considerare è la riusabilità dei nostri tappi. Non vorremmo certo utilizzarne un nuovo paio ogni notte, vero?

Partiamo dalla base: i 3M

Questi sono il grande classico, i tappi che troverete in farmacia, i più famosi, con un coefficiente di protezione di 29 SNR.
Sono dei tappi onesti, facili da applicare e comodi da tenere su, il coefficiente di isolamento lascia però un po’ a desiderare.

 

 

I Calmor dell’Artsana. Naturali ma poco isolanti

Grazie al fatto di essere in cera, materiale completamente naturale, in definitiva sono davvero i più comodi da indossare, vi sembrerà di non avere niente all’interno dell’orecchio.

Ma il livello di isolamento è di gran lunga minore, siamo tra i 23 e i 28 SNR.

Sono consigliati per chi non ha un sonno particolarmente leggero o chi deve essere reperibile per qualche motivo durante la notte. Ovvero se vi chiamano durante la notte mentre avete su questi tappi, vi sveglierete.

L’applicazione è peculiare, perché a differenza degli altri tappi, quelli di cerca vanno modellati tra i polpastrelli e inseriti nel condotto uditivo, in cui si adatteranno naturalmente.

Gli Hearos, comodi e a prova di risveglio (Miglior Scelta del Pigrone)

Ecco il RE dei tappi: Hearos. La mia marca preferita, quella che tuttora uso grazia al convincente compromesso tra comfort e isolamento sonoro.

Sono infatti sorprendentemente comodi nonostante il livello di protezione che assicurano: ben 32 SNR! Molto vicini al livello massimo di protezione. Però vi posso assicurare che sono i più comodi a questo alto grado di SNR.

Non sono molto famosi in Italia purtroppo, infatti non li troverete nei negozi, è possibile però acquistarli su Amazon italia, che ve li fa arrivare direttamente dalla sua succursale del Regno Unito.

I Moldex. Con questi, non vi sveglieranno neanche le bombe nucleari

Questo è il modello per chi ha un sonno davvero leggero, li ho usati in un periodo molto stressante in cui avevo i nervi a fior di pelle e soffrivo di una incredibile insonnia. Quando finalmente riuscivo ad addormentarmi bastava il minimo stimolo per svegliarmi.

Questi tappi mi hanno salvato.

Li consiglio a chi ha bisogno di una protezione estrema.
Sono leggermente meno comodi degli Hearos e consigliati per chi ha un condotto uditivo più lungo. Però garantiscono una protezione di ben 36SNR che vi assicuro è davvero tantissimo, non sentirete praticamente nulla. Solo il battito del vostro cuore. Però dormirete come delle mummie!

I tappi per musicisti e ascoltatori di musica ad alto volume

I tappi orecchie sono utili anche ai concerti con livelli sonori decisamente troppo spinti, per evitare di dover perdere l’udito prima del tempo.

Molti infatti credono che le orecchie siano degli oggetti indistruttibili, in realtà sono degli apparati delicatissimi contenenti una struttura interiore che una volta che pregiudicata non può essere più ricostruita.

Nemmeno il più bravo otorino al mondo nella migliore clinica americana vi ridarà indietro la vostra capacità di ascolto di determinate frequenze, la perdita d’udito è infatti irreversibile.

Differenza tra tappi per dormire e tappi per musicisti

Quindi non importa quanto sia bella la musica che state ascoltando, o quanto siate ubriachi, se cominciate ad avvertire fastidio o fischi alle orecchie o se per qualche ragione siete troppo vicini alle casse di un concerto, fatevi un grandissimo piacere e indossate un paio di tappi.

I tappi Alpine sono quelli che consiglio per chi ha a che fare con musica ad alto volume, assolutamente i migliori, c’è infatti una differenza tra i tappi per orecchie antirumore per dormire e quelli per musicisti.

  • I tappi per dormire attutiscono le frequenze in una maniera non controllata, cosa significa?

Semplice.

Non sono fatti per ascoltare, sono fatti per dormire e non essere disturbati, se provate ad ascoltare lo stereo mentre li indossate sentirete tutto ovattato e orribile. Questo perché attutiscono moltissimo le medie e alte frequenze, che sono quelle che disturbano maggiormente il sonno.

  • I tappi per musicisti cercano invece di filtrare il suono in modo uniforme e di abbassare semplicemente la quantità di decibel che entra nel vostro condotto uditivo, preservandone la musicalità e omogeneità. Lasciandovi quindi la possibilità di godere della musica e distinguere i suoni.

La vostra passione per la musica vi ringrazierà nei prossimi anni quando preserverete un ascolto pulito su tutto lo spettro acustico.

In conclusione

Però ricordate: nessuno di questi tappi per orecchie antirumore può fare miracoli, quella del silenzio assoluto era un’iperbole, un’esagerazione. 🙂

Nonostante esistano modelli molto efficaci in grado di bloccare altissimi livelli di decibel, non fermano i rumori e suoni di frequenza molto bassa.

Ad esempio i sub woofer di un impianto reggae in Jamaica penetreranno comunque la protezione acustica e saranno in un certo modo avvertibili.

Però fidatevi, anche se non ho mai dormito in spiaggia durante una festa in Jamaica, ci sono andato molto vicino… e posso assicurarvi che i migliori modelli sono stati capaci di preservare il mio sonno leggerissimo anche nel più difficile e rumoroso dei contesti.

E ricordate, dormire bene è il segreto per vivere felici e riposati.

Scopri come inserire i più comuni modelli di tappi per orecchie antirumore con questo ottimo video illustrativo:

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Hearos
Author Rating
51star - Tappi per orecchie antirumore (Guida)1star - Tappi per orecchie antirumore (Guida)1star - Tappi per orecchie antirumore (Guida)1star - Tappi per orecchie antirumore (Guida)1star - Tappi per orecchie antirumore (Guida)

One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

oblomovismo-eroe-pigro

L’Oblomovismo. L’eroe pigro di Gončarov

migliore-hoverboard

Miglior Hoverboard 2017 (Guida)